Diritto di recesso

DIRITTO DI RECESSO PER IL CONSUMATORE (d.lgs. 206/2005)

Consiste nella possibilità – concessa al consumatore per contratti conclusi fuori dai locali commerciali (a domicilio, per strada, per posta, ecc.) o per contratti a distanza (via internet, per telefono, ecc.) – di decidere unilateralmente di sciogliere il vincolo contrattuale con il venditore ENTRO 14 GIORNI dalla stipula dello stesso, ottenendo di conseguenza la restituzione del prezzo pagato.
Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dal giorno del loro ricevimento da parte del consumatore.
Qualora sia avvenuta la consegna del bene, il consumatore è tenuto alla restituzione (con spese a suo carico) entro 14 giorni (fa fede il timbro postale) decorrenti dal giorno del ricevimento della merce.
Il rimborso del prezzo pagato (incluse le spese di spedizione) deve avvenire gratuitamente, nel minor tempo possibile e comunque entro 14 giorni dal giorno in cui il venditore è venuto a conoscenza dell’esercizio di recesso da parte del consumatore.